Automobilista

Consiglio

Servizio

Amministrazioni

Informazione Legale

 

Valid XHTML 1.0 Strict

Valid CSS level 2.1

Mobile Website

Informazione d'Ufficio sul Coronavirus

Caro cliente del mio ufficio,

da quando la Covid è entrata nelle nostre vite nella primavera del 2020, sono entrate in vigore diverse norme, a seconda dell'estensione dell'infezione, che hanno limitato il nostro comportamento e la nostra convivenza in modi diversi.

Oltre alla regola della distanza e all'obbligo di indossare una maschera, è stato creato un sistema di controllo a seconda della vaccinazione o dello stato della malattia, che interferisce con la libertà dell'individuo in modo graduale con l'obiettivo di combattere efficacemente la pandemia.

Queste misure sono stabilite nella 14a Bayerische Infektionsmaßnahmenverordnung del 1° settembre 2021 e in un supplemento del Ministerrat del 9 novembre 2021, entrato in vigore l'11 novembre 2021. Ulteriori modifiche sono attese nelle prossime settimane, a seconda dell'incidenza dell'infezione.

Da un lato, il sistema 3G, 3G+ e 2G si applica da allora, e dall'altro, la cosiddetta Krankenhausampel decide quali restrizioni concrete devono essere fatte. A seconda della manifestazione attuale della pandemia, ci sono diversi requisiti per visitare certi luoghi o eventi.

I. Il sistema 3G, 3G+, 2G

1. 3G (vaccinato, testato, recuperato)

I luoghi o gli eventi in cui si applica il 3G possono essere visitati da coloro che sono stati vaccinati, recuperati o testati, ed è sufficiente un test rapido. Coloro che non soddisfano questi requisiti non possono entrare nel luogo in questione.

2. 3G+

Le persone vaccinate e recuperate possono visitare questi luoghi o eventi. Tuttavia, i testati devono presentare un test PCR: il test rapido non è più sufficiente. Altre persone sono escluse.

3. 2G

Solo le persone vaccinate e guarite sono autorizzate a visitare questi luoghi o eventi. Tutti gli altri, anche quelli che sono stati solo testati, non sono ammessi.

II. La Krankenhausampel

Mentre nei primi mesi della pandemia la cosiddetta incidenza, cioè il numero di persone infette, era decisiva per le misure, in seguito, con l'aumento della vaccinazione della popolazione, fu introdotto la Krankenhausampel. Qui, il numero di pazienti infettati da Covid-19 nelle unità di terapia intensiva o l'utilizzo critico dei letti di terapia intensiva negli ospedali bavaresi decidono quali misure di restrizione del contatto hanno effetto.

Se pochi pazienti sono malati, la Ampel è verde, che è associato a un'ampia libertà. Se il numero di pazienti aumenta, Ampel diventa gialla: si impongono le prime restrizioni o requisiti, specialmente sui pazienti non vaccinati. Se alla fine Ampel diventa rossa con un utilizzo ancora maggiore dei letti di terapia intensiva, si raggiunge il numero massimo di restrizioni, che colpisce anche i pazienti non vaccinati.

Sulla pagina del Bayerisches Gesundheitsministerium, può scoprire dove si trova attualmente la Krankenhausampel e quali restrizioni si applicano a Lei. Qui Lei trova anche grafici con spiegazioni e aggiustamenti attuali della Krankenhausampel.

In linea di principio, le persone vaccinate e recuperate conservano ancora ampie libertà, ma le persone non vaccinate - soprattutto nel caso della 2G - sono colpite da notevoli restrizioni.

La Sua libertà e responsabilità

Nella nostra democrazia Lei ha ancora la libertà di decidere a favore o contro la vaccinazione, cioè di assumere la responsabilità in una pandemia in modi diversi. Questa responsabilità è - come Lei sa - personale e sociale. Si tratta del rischio di vaccinazione o di ammalarsi con e senza vaccinazione e della questione della solidarietà, cioè se si vuole rendere più difficile la diffusione del virus e alleggerire il sistema sanitario con la vaccinazione.

Non posso togliere a Lei la risposta a questa domanda e rispetto la Sua libertà in una direzione o nell'altra. Tuttavia, posso dire a Lei che personalmente ho deciso di fare la vaccinazione, e nel frattempo, dopo la prima e la seconda vaccinazione, ho anche ricevuto la vaccinazione di booster. Ho tollerato tutte e tre le vaccinazioni molto bene.

Terapia e protezione

Mentre nelle prime fasi della pandemia, specialmente durante il lockdown, i servizi che richiedevano la vicinanza fisica erano proibiti negli hotspot, tranne che per i trattamenti necessari dal punto di vista medico, questo regolamento è stato poi abbandonato. Inoltre, la psicoterapia non è un servizio di questo tipo, perché qui c'è una distanza di sicurezza sufficiente.

Con la quarta Bayerische Infektionsschutzmaßnahmenverordnung e una decisione del Bayerischer Verwaltungsgerichtshof del 14.6.2020, si può rinunciare all'uso della maschera se viene mantenuta una distanza minima di 1,5 m tra terapeuta e cliente ed entrambi sono d'accordo. Questo significa che deve indossare una maschera nella tromba delle scale e quando entra nel mio studio. Più tardi, quando saremo seduti con la distanza necessaria, può toglierla.

Naturalmente Lei è libero di indossare una maschera e naturalmente io indosso una maschera se lo desidera.

Al momento, non si richiede di essere vaccinati, guariti o testati per venire nel mio studio, cioè non c'è ancora una base legale per rendere le regole 2G o 3G di cui sopra un prerequisito per la psicoterapia. Tuttavia, questo può cambiare rapidamente a seconda di come si sviluppa la pandemia. Lei è invitato a contattarmi per telefono per chiedere informazioni sullo stato attuale delle cose.

Infine, Lei riserva il diritto di passare alla videoterapia senza contatto per eliminare qualsiasi rischio di infezione.

Non indossare una maschera, cioè assicurare una psicoterapia che permetta a Lei e a me il beneficio di una piena comunicazione non verbale, è possibile solo se ci atteniamo a misure igieniche di base nel mio studio che sono destinate a proteggere Lei e me. Questi posso ora presentare a Lei.

Regole di Protezione Igieniche
– Il mio Concetto d’Ufficio –

1. Notizie Elementari

Anche nel nostro lavoro di terapia del traffico la protezione infettiva e l’igiene hanno prima importanza. Solo se il terapista e il cliente rispettano queste norme, sarà garantita la sicurezza necessaria di protezione. Tuttavia, ogni visita del mio ufficio porta con sé un rischio non eliminabile, che ognuno accetta entrando nelle stanze dello studio.

2. Modo di Visita

a. Stabilire gli appuntamenti dei clienti in distanza temporale sufficiente

Gli appuntamenti dei clienti si svolgeranno in intervalli di un’ora e mezza. Poiché una seduta dura 75 minuti, non avverrà un contatto fra i clienti. Sarà anche tempo sufficiente per le misure disinfettanti necessarie.

b. Osservanza rigorosa della struttura temporale di terapia

I clienti sono chiesti di venire esattamente nel tempo stabilito. Le sedute dovranno essere finite puntualissimo. La sala d’attesa esistente sarà così solo disponibile per un cliente individuale.

c. Consiglio individuale in conversazione privata

La terapia si svolgerà esclusivamente in conversazione privata, i.e. solo lo psicologo e il cliente saranno nell’ufficio. Per ora la presenza di un terzo (familiari, interprete etc.) non è possibile. Solo così può la distanza di sicurezza per ogni visitatore dello studio essere mantenuta.

3. Norme Igieniche

a. Lavarsi le mani prima della seduta terapeutica

Viene chiesto ad ogni cliente di lavarsi le mani subito dopo entrare l’ufficio nel bagno per gli ospiti. Sapone liquida e fazzoletti usa e getta, inoltre una fluida ed uno spray disinfettante sono disponibili. Il terapista anche si laverà le mani prima di ogni seduta.

b. Disinfezione di punti possibili di contaminazione

Prima rispettivo dopo ogni seduta i braccioli della sedia del cliente e i pomoli e le maniglie della porta sono disinfettati.

c. Rispettare la distanza di sicurezza di almeno 1.5 metri

Il cliente e il terapista assolutamente rispettano la distanza necessaria di almeno 1.5 metri. Non sarà una stretta di mano. Un tavolino separa la sedia del cliente e del terapista. Può essere usato per scambiare documenti.

d. Uso volontario di guanti usa e getta e di una maschera protettiva

Al cliente sono offerti guanti usa e getta a una maschera protettiva che non resteranno nel ufficio dopo l’uso. Su richiesta il cliente può portare con sé materiali protettivi. L’uso è facoltativo. Sul tavolino si trovano fazzoletti usa e getta che offrono protezione addizionale contra una infezione da goccioline.

4. Osservazione di Se Stesso e Salute

Il cliente e il terapista solo visitano l’ufficio se si sentono in salute e se non osservano qualsiasi sintomo di COVID-19 (febbre, tosse secca, difficoltà a respirare etc.). In questo caso è sempre possibile e necessario di cancellare la seduta. Lei mi aiuta, se lo fa 24 ore in anticipo.

5. Responsabilità Personale e Autodisciplina

Il terapista e il cliente valgono il concetto del ‘social distancing’. Cercano vie di ridurre al minimo il rischio di un’infezione andando all’ufficio e ritornando a casa e in contatti sociali.

6. Gruppi di Rischio

Il cliente decide in propria responsabilità se appartiene a un gruppo di rischio specialmente elevato (Età, malattie sottostanti etc.) e se per questo preferibilmente sceglierebbe una terapia online.

Chiedo la Sua comprensione per il disagio arrecato a queste misure protettive ed igieniche. Solo se noi due rispettiamo queste regole, sarà una terapia stradale in loco di nuovo possibile. Dobbiamo essere tutti preparati al fatto che il ritorno alla normalità può solo realizzarsi gradualmente, e che gli standard di sicurezza che sono stati presentati devono quindi essere rispettati per qualche tempo di più.

Video Terapia

In alternativa, Le offro una video terapia tramite mobile o PC. Semplicemente mi telefoni. Posso così mandare gli documenti essenziali risp. un link per collegarsi alla terapia online. Lei troverà informazioni dettagliati su una pagina Web dedicata. Sarei felice di spiegarla le fasi dell’installazione al telefono e di condurre anche un test non vincolante che può mostrare se questa opzione di consiglio è adatta a Lei.

Posso essere contattato telefonicamente dal lunedì al giovedì dalle 14:30 alle 16:00. Le può anche inviarmi un'e-mail per mantenere il contatto. Spero che ci sarà una certa normalizzazione della vita nel prossimo futuro e sono lieto che le misure precauzionali presentate qui ora mi permettano di riceverla di nuovo personalmente nel mio ufficio.

Siti Web

Per informarsi del coronavirus, vorrei raccomandare i seguenti siti Web:

La Bavaria:

Bayerische Staatsregierung (Gesundheitsministerium)
Verlängerung von Maßnahmen anlässlich der Corona-Pandemie vom 16. April 2020

Bayerische Staatskanzlei
Neunte Bayerische Infektionsschutzmaßnahmenverordnung vom 30. November 2020

Bayerische Staatsregierung
Bericht aus der Kabinettssitzung vom 6. Dezember 2020

Bayerische Staatsregierung (Innenministerium)
Informationen zum Coronavirus sowie FAQ zur Ausgangsbeschränkung

Bayerisches Landesamt für Gesundheit und Lebensmittelsicherheit
Übersicht der aktuellen Fallzahlen von Coronavirusinfektionen in Bayern

La Germania:

Bundesregierung
Coronavirus in Deutschland – Aktuelles von der Bundesregierung

Bundesregierung sowie Regierungschefs der Länder
Beschluss vom 15.4.2020

Robert-Koch-Institut
Antworten auf häufig gestellte Fragen zum Coronavirus SARS-CoV-2

Robert-Koch-Institut
COVID-19-Dashboard (Bundesweite Fallzahlen)

Internazionale:

Our World in Data
Coronavirus Disease (COVID-19) – Statistics and Research

John Hopkins University & Medicine
Coronavirus Resource Center

World Health Organization
Daily Situation Reports

Abbia cura di sé!

Il Suo

Dr. Matthias Junker